VOLKSWAGEN E LA CORSA ALL’AUTO CONNESSA

vwVolkswagen ingrana la marcia nei processi di digitalizzazione, acquistando il 49% delle azioni di Diconium, partner tecnologico per lo sviluppo di modelli di business e servizi digitali: l’acquisizione di queste ulteriori azioni deve ancora essere approvata in base alla legge antitrust, e non è ancora noto nemmeno quanto sia costato l’intero affare.

Ciò che è certo, è che Diconium ricoprirà un ruolo chiave nella costruzione del valore aggiunto di Volkswagen Automotive Cloud: la piattaforma è destinata a diventare il fulcro di tutte le attività digitali Volkswagen, tra tutte le funzioni on demand e i servizi di streaming multimediale, il pagamento automatico per il rifornimento, la ricarica e il parcheggio e gli aggiornamenti via etere.

<<In Volkswagen intendiamo espandere il nostro core business in modo sostenibile, e offrire ai nostri clienti sempre più servizi digitali personalizzati a valore aggiunto all’interno e intorno ai loro veicoli>>, ha dichiarato Christoph Hartung, Responsabile Digital & New Business / Mobility Services del Marchio Volkswagen <<A tale scopo, stiamo prendendo in carico i partner tecnologici per aiutarci con lo sviluppo. Insieme offriremo ai nostri clienti un’ampia e confortevole gamma di servizi che possono essere utilizzati dai loro dispositivi mobili o direttamente in auto.>>

Per rendere tutto questo possibile, Volkswagen ha già cominciato a lavorare con Microsoft per far funzionare il cloud: l’obiettivo dichiarato ora con la collaborazione tra VW e Diconium è quindi rendere Volkswagen Automotive Cloud una piattaforma di vendita online globale, con cui i clienti possano non solo acquistare servizi, ma anche gestirli, rendendo i veicoli completamente connessi.

Volkswagen coopererà anche con Diconium per rafforzare le proprie capacità di business digitale e implementare gli articoli concordati nei contratti di dealer firmati di recente, all’insegna di una stretta collaborazione tra produttore e concessionari nella digitalizzazione di processi e veicoli di vendita; insieme, Volkswagen e Donium svilupperanno possibili progetti come la fornitura di software, e un panorama di piattaforme per la gestione moderna dei clienti e dei dati.

Diconium (ex DMC) è stata fondata nel 1995 a Stoccarda; oggi la società impiega un totale di circa 800 persone nelle sue sedi in Germania, Portogallo, Stati Uniti e India. I due fondatori Andreas Schwend e Daniel Rebhorn rimangono comunque a capo della società, e Schwend ha detto, a proposito dell’ingresso di VW: <<Attraverso la partnership, possiamo assicurare una chiara prospettiva di sviluppo per Diconium, i suoi dipendenti, così come ai nostri clienti esistenti e ai nuovi a lungo termine.>>

 

Please follow and like us:
Tempario Footer