Confartigianato veneto

Il piano DR per Termini Imerese: 60 mila unità a regime nel 2017

dirisioDR Group di Massimo di Risio ha annunciato il piano per il rilancio di Termini Imerese, l’impianto siciliano che Fiat lascerà a fine anno. Il progetto prevede la produzione di 60 mila veicoli l’anno a regime nel 2017, investimenti per 110 milioni di Euro e 1.312 occupati entro il 2016 con assunzioni graduali a partire dal 2012 quando saranno assunti 241 dipendenti. Domani è in programma un incontro tra l’azienda molisana e le società dell’indotto per stabilire eventuali contratti di fornitura e garantire così continuità al settore.

Ford e Sollers inaugurano attività produttive in Russia

fordFord e Sollers inaugurano attività produttive in Russia La neonata joint venture paritetica tra Ford e Sollers ha ufficialmente inaugurato le operazioni produttive in Russia alla presenza dei rispettivi Presidenti, Alan Mulally e Vadim Shvetsov. Da inizio 2012 scatterà l’assemblaggio del SUV Explorer presso un impianto nella Repubblica del Tatarstan che si affiancherà a Focus e Mondeo costruite nella fabbrica di San Pietroburgo e al van Transit assemblato in un altro sito nel Tatarstan (a Elabuga). Prevista anche la produzione di motori.

Giappone rivede la luce dopo 13 mesi:+1,7% in settembre

mercato_japanIl mercato auto giapponese rivede la luce dopo tredici mesi consecutivi di flessioni, anche molto pesanti. Le vendite di settembre sono infatti cresciute dell’1,7% sullo stesso mese dello scorso anno a 313.790 unità tra auto, truck e bus (esclusi i mini-vehicle che hanno perduto il 9,1% in settembre a 148.402 minicar e il 19,4% nei nove mesi a 1.117.386 esemplari). L’incremento delle sole auto è stato limitato allo 0,8%, mentre i truck hanno guadagnato il 10,1%. Da gennaio a settembre il mercato resta ancora in calo del 25,9% per un totale di 1.966.951 veicoli. Tornando al singolo nono mese, fuori dal tunnel la leader Toyota grazie ad un aumento dello 0,7%. Bene anche Honda, Mazda e Suzuki, ancora in difficoltà Nissan, Mitsubishi e Fuji Heavy. L’import è cresciuto del 13,3%.

 

 

Tempario Footer