UE, approvata proposta per l’obbligo di sistemi di guida assistita sulle auto nuove

Il Parlamento Europeo ha detto si alla necessità di dotare i veicoli di nuova immatricolazione con alcuni dei cosiddetti ADAS, ovvero i dispositivi avanzati che aiutano chi è al volante: frenata automatica d’emergenza, mantenimento della carreggiata e cruise control adattivo intelligente. Ora bisognerà fissare tempistiche e modalità di entrata in vigore della legge.

Alcuni sistemi di guida assistita saranno presto obbligatori su tutte le nuove auto: lo ha deciso il Parlamento Europeo votando favorevolmente alla proposta presentata dal deputato tedesco Dieter-Lebrecht Koch. Nello specifico saranno di serie dispositivi come la frenata automatica di emergenza con rilevamento dei pedoni (già presente su molti modelli); il sistema di mantenimento della carreggiata di marcia, che aiuta il guidatore a non invadere le altre corsie, e l’adeguamento intelligente della velocità (cruise control adattivo che si adegua ai limiti). Leggi tutto

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi

È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. La disciplina attuativa della misura è stata adottata con il decreto interministeriale 23 settembre 2014.

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.
  • Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher.

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni. Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile in questa sezione, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda. Per l’accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.

Nel caso in cui l’importo complessivo dei Voucher concedibili sia superiore all’ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del Voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda.

Ai fini dell’assegnazione definitiva e dell’erogazione del Voucher, l’impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione deve presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese e sempre tramite l’apposita procedura informatica, la richiesta di erogazione, allegando, tra l’altro, i titoli di spesa.

Dopo aver effettuato le verifiche istruttorie previste, il Ministero determina con proprio provvedimento l’importo del Voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.

Per ulteriori approfondimenti e scarico della documentazione: http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher-digitalizzazione

Intec: NUOVO AVVIATORE D’EMERGENZA i-STARTER 4.0

Intec, azienda di Torino specializzata nella distribuzione di prodotti per il settore automotive, amplia la sua offerta di avviatori di emergenza con l’innovativo modello semiprofessionale a 12V i-Starter 4.0. i-Starter 4.0 si avvale di una potente batteria da 18Ah al Litio-Polimero (LiPo) di nuova generazione che lo rende uno strumento molto versatile ed in grado di avviare senza fatica auto, suv, fuoristrada, camper e veicoli commerciali. i-Starter 4.0 risulta molto compatto (274x165x60mm) e leggero, pesa infatti solo 1,25 kg, ed è dotato di una pratica sacca per il trasporto, di una robusta maniglia e di cavi con pinze integrati all’unità principale, che è rivestita in materiale soft-touch antiscivolo e antigraffio. Grazie a queste caratteristiche, i-Starter 4.0 può essere comodamente sistemato a bordo veicolo così che sia sempre disponibile in caso di necessità. La batteria LiPo che alimenta i-Starter 4.0 consente di effettuare oltre 20 avviamenti consecutivi senza ricarica, come dimostrato da test condotti su vetture di media cilindrata. Questa caratteristica rende il nuovo i-Starter 4.0 un ottimo strumento non solo per automobilisti e conducenti di furgoni, ma anche per le officine che intendono utilizzarlo come avviatore d’emergenza portatile, magari in affiancamento a modelli di booster più tradizionali e ingombranti.

i-Starter 4.0 ha una potenza di 800A e può essere impiegato in un ampio range di temperature, da -20°C fino a +60°C, risultando ideale anche in condizioni climatiche estreme. i-Starter 4.0 inoltre, dispone di un’uscita USB 5V-2A per la ricarica dei dispositivi elettronici e di una pratica lampada LED per evitare errori di collegamento durante le operazioni notturne. i-Starter 4.0 viene fornito da Intec in un pratico kit che, oltre all’unità principale, comprende un caricatore 230V e un cavo 12V per la ricarica a bordo veicolo.

Intec ha dotato i-Starter 4.0 di una esclusiva polizza assicurativa di Europ Assistance che garantisce, su strade e autostrade di tutta Europa, l’assistenza in caso di panne di batteria qualora il dispositivo non fosse ben carico o non sufficiente ad avviare il veicolo. Tale polizza è valida per veicoli fino a 3,5 t.

i-Starter 4.0 può essere acquistato nei migliori negozi di autoaccessori e autoricambi oppure direttamente sul sito di e-commerce dell’azienda Intec, www.intecsrl.it/shop al prezzo consigliato di € 210,00+Iva.

Nuova gamma Wolf Oil

Nuova gamma Wolf Oil lubrificanti per i nuovi motori a benzina dei marchi General Motors. La nuova gamma prodotti supera i requisiti GM Dexos 1 Gen2. Con questa nuova gamma, Wolf Oil è uno dei primi fornitori a offrire prodotti in grado di soddisfare la specifica Dexos 1 Gen 2 di General Motor,la più recente della Casa americana, intesa ad assicurare che le vetture prodotte da GM e vendute in tutto il mondo dispongano sempre della miglior lubrificazione possibile.

I nuovi lubrificanti Wolf Oil sono 100 sintetici e si basono su oli base di alta qualità. Oltre a una viscosità molto ridotta, offrono elevate proprietà lubrificanti che consentono di ridurre l’attrito nel motore, contenebdo di conseguenza anche i consumi. I nuovi oli Wolf offrono anche una migliore protezione dell’ossidazione e dai depositi, facilitando così l’operatività dei sistemi di controllo delle emissioni. Inoltre, i motori turbo a iniezione diretta sono meglio protetti della preaccensione ai bassi regimi (Low-Speed Pre-Ignition- SPI) fenomeno nel quale la combustione nel motore non è ottimale e porta facilmente al danneggiamento dei pistoni.